Borsa e Cardigan all’uncinetto: Punto a Ventaglio

Come rendere una borsa realizzata a mano ancora più bella ed originale? Con il punto ventaglio.

Un punto traforato ricco, decorativo ma davvero facile da realizzare, utilizzato per creare copertine, sciarpe, stole e borse. Per esaltare al meglio il punto ventaglio si dovrebbe lavorare in più colori ma ciò non toglie che anche in un solo colore resta uno tra i più bei punti a uncinetto.

Con questo meraviglioso punto ho realizzato sia la borsa che il cardigan di cui ti darò la spiegazione passo passo.

Avviamo 4 catenelle, inseriamo l’uncinetto nella prima catenella prendiamo il filo e chiudiamo il punto realizzando un piccolo cerchio; facciamo 3 catenelle ( che fungono da maglia alta) +1 per un totale di 4 catenelle. Inseriamo l’uncinetto al centro del cerchio precedente portandolo nel retro; carichiamo il filo, lo portiamo sul davanti e facciamo 1 maglia alta e 1 catenella. Ripetiamo questi passaggi realizzando altre 8 maglie alte.

Tra una maglia alta e l’altra avremo 8 spazi: nel primo facciamo 1 maglia bassa mentre nel successivo facciamo 7 maglie alte, nel successivo 1 maglia bassa seguita da 7 maglie alte fino ad occupare in modo alternato tutti gli spazi ed ottenere 4 punti ventaglio.

Cambiamo colore e da questo momento alterneremo i giri che faremo, questo sarà di preparazione e il successivo di esecuzione del punto ventaglio. Facciamo passare l’uncinetto nella maglia bassa sottostante prendiamo il filo e lo portiamo sul davanti del lavoro; facciamo 3 catenelle + 1, puntiamo di nuovo l’uncinetto nella maglia bassa, carichiamo con il filo lo portiamo sul davanti e facciamo 1 maglia alta e 1 catenella, un’altra maglia alta per un totale di 3 maglie alte (2 maglie alte + una realizzata con 3 catenelle). Facciamo 3 catenelle e puntiamo l’uncinetto nella maglia bassa successiva che si trova subito dopo il punto ventaglio, realizziamo 1 maglia alta, 1 catenella, 1 maglia alta, 1 catenella, 1 maglia alta, 1 catenella, 1 maglia alta per un totale di 4 maglie alte. Facciamo 3 catenelle e ripetiamo questi passaggi fino ad arrivare al punto da cui siamo partiti, adesso puntando l’uncinetto nella prima maglia bassa dove avevamo fatto le prime 3 maglie alte, ne realizziamo un’altra e dopo aver fatto 1 catenella inseriamo l’uncinetto nella terza catenella della prima maglia alta lo carichiamo con il filo e chiudiamo il punto.

In questo giro possiamo eseguire i punti ventaglio. Vediamo che ci sono 3 spazi, uno lo lasciamo libero per quando finiamo il giro, in quello centrale facciamo una maglia bassa e nell’altro spazio facciamo 7 maglie alte (punto ventaglio); poi inseriamo l’uncinetto nella maglia alta centrale del punto ventaglio sottostante e facciamo 1 maglia bassa. Adesso possiamo notare che ci sono altri 3 spazi; nel primo faremo 1 punto ventaglio ( 7 maglie alte), nel secondo 1 maglia bassa e nel terzo 1 punto ventaglio. Ripetiamo gli step precedenti quindi inseriamo l’uncinetto nella spazio che si trova al centro del punto ventaglio sottostante e facciamo 1 maglia bassa poi nei 3 spazi facciamo: 1 punto ventaglio, 1 maglia bassa e un punto ventaglio. Quando abbiamo completato il giro inseriamo l’uncinetto nello spazio che avevamo lasciamo libero e facciamo 1 punto ventaglio, poi lo inseriamo nella maglia bassa e chiudiamo il giro ottenendo 4 angoli con 8 punti ventaglio.

Adesso facciamo il giro di preparazione: facciamo passare l’uncinetto nella maglia bassa sottostante prendiamo il filo e lo portiamo sul davanti del lavoro; facciamo 3 catenelle + 1, puntiamo di nuovo l’uncinetto nella maglia bassa, carichiamo con il filo lo portiamo sul davanti e facciamo 1 maglia alta e 1 catenella, 1 maglia alta per un totale di 3 maglie alte (2 maglie alte + una realizzata con 3 catenelle). Facciamo 3 catenelle e puntiamo l’uncinetto nella maglia bassa successiva che si trova subito dopo il punto ventaglio, realizziamo 1 maglia alta, 2 catenelle e una maglia alta. Adesso facciamo altre 3 catenelle e puntiamo l’uncinetto nella maglia bassa dell’angolo che si trova tra i 2 punti ventaglio e facciamo 1 maglia alta, 1 catenella, 1 maglia alta, 1 catenella, 1 maglia alta, 1 catenella e 1 maglia alta per un totale di 4 maglie alte. Ora facciamo 3 catenelle e puntiamo l’uncinetto nella successiva maglia bassa al centro del lato e ripetiamo i passaggi di prima quindi 1 maglia alta, 2 catenelle e 1 maglia alta. facciamo 3 catenelle e nell’angolo successivo ripetiamo i passaggi del precedente, 1 maglia alta, 1 catenella, 1 maglia alta, 1 catenella e 1 maglia alta, 1 catenella e 1 maglia alta. Ripetiamo questi passaggi anche per gli altri 2 lati e quando abbiamo completato il giro inseriamo l’uncinetto nella prima maglia bassa e facciamo un’altra maglia alta e completiamo il lavoro.

In questo giro possiamo realizzare i punti ventaglio e saranno 2 in ogni angolo e 1 al centro del lato. Partiamo dall’angolo dove ci sono 3 spazi; uno esterno lo lasciamo libero, in quello centrale facciamo 1 maglia bassa e nell’altro esterno facciamo 1 punto ventaglio (7 maglie alte), puntiamo l’uncinetto nella maglia alta centrale del punto ventaglio sottostante e facciamo 1 maglia bassa poi puntiamo l’uncinetto nello spazio al centro delle 2 maglie alte sottostanti e facciamo 1 punto ventaglio dopo puntiamo l’uncinetto nella maglia alta centrale del punto ventaglio sottostante e facciamo 1 maglia bassa. Arrivati nell’angolo vediamo che ci sono 3 spazi e nel primo faremo 1 punto ventaglio, nel secondo 1 maglia bassa e nel terzo 1 punto ventaglio. Nei lati successivi ripetiamo i passaggi che abbiamo realizzato nel lato precedente invece negli altri angoli ripetiamo i passaggi dell’angolo precedente. Quando abbiamo completato il giro puntiamo l’uncinetto nel primo spazio che avevamo lasciato libero e facciamo 1 punto ventaglio poi inseriamo l’uncinetto nella maglia bassa e facciamo 1 maglia bassa e completiamo il giro.

Cambiamo colore e alterniamo un giro di preparazione a uno di esecuzione del punto ventaglio ripetendo i passaggi che ho descritto prima vedendo che nei lati i punti ventaglio aumenteranno di una unità a ogni giro di esecuzione.

Dopo aver realizzato 3 giri cambiamo colore e facciamo altri 2 giri. Infine ne facciamo un ultimo di un colore diverso che servirà da cornice. Realizziamo un altro pannello uguale a questo e una fascia del penultimo colore utilizzato che servirà per cucire insieme 3 dei 4 lati.

Per la tracolla ho realizzato una fascia con punti ventaglio le cui estremità ho cucito intorno a delle catene per borse.

E questo è il risultato finale. Una borsa elegante, originale, creativa e singolare che diventerà l’accessorio più bello e prezioso e donerà all’outfit un tocco elegante e chic.

Ho realizzato anche una versione con le sfumature del blu alla quale ho abbinato un cardigan che ho realizzato con lo stesso punto.

Fammi sapere con un commento se conoscevi questo bellissimo punto e cosa ne pensi.

Se ti piacciono le creazioni che ho realizzato non perderti i prossimi post! 😉


Idee Centrotavola all’uncinetto

Come si può rendere il tavolo più colorato e allegro ma allo stesso tempo raffinato e unico? Con un centrotavola realizzato a mano che ci permette di personalizzare l’ambiente in modo diverso dal solito. E’ la base ideale per una composizione floreale, delle candele o una fruttiera perché possiamo personalizzarlo sia nei colori che nella forma scegliendo quello che più ci piace.

Di seguito ti propongo 2 Centrotavola che ho realizzato con uncinetto e cotone ma volendo si possono utilizzare anche altri materiali come la fettuccia, il cordino, la juta o la rafia; insomma basta un po’ di creatività, tempo e pazienza per rendere l’ambiente unico ed esclusivo dove il nostro essere si esprime e manifesta a 360°.

E tu hai mai pensato di fare il tuo centrotavola a mano?

Fammi sapere se le idee che ti ho proposto ti piacciono e non perderti i prossimi post!😉


Borsa Fettuccia e Uncinetto: Punto Puff

Le borse sono da sempre l’accessorio fondamentale per completare il look con quel tocco elegante e particolare dunque saper abbinare la giusta borsa ad ogni outfit è fondamentale, se poi quest’ultima è realizzata a mano renderà il tutto ancora più prezioso.

Continua con la lettura e segui le istruzioni passo passo; vedrai che basta poco per fare una borsa elegante e raffinata che impreziosirà il look rendendolo inimitabile e unico nel suo genere.

Occorrente: Fettuccia, uncinetto (ho utilizzato il n° 8), tracolla a catena, chiusura a cartella.

Il punto puff si lavora sul multiplo di 3: avviare 24 catenelle, partendo dalla seconda catenella facciamo una maglia bassa nelle due catenelle successive poi facciamo una catenella e saltiamo la catenella successiva e facciamo altre due maglie basse nelle catenelle seguenti e proseguiamo in questa maniera fino ad arrivare alla fine delle catenelle.

Adesso facciamo una catenella, giriamo il lavoro e facciamo altre due catenelle e saltando le due maglie basse puntiamo l’uncinetto nello spazio che si è venuto a creare e facciamo una maglia bassa, e adesso possiamo fare il punto puff. Puntiamo l’uncinetto nella prima catenella in basso e portandolo sul retro del lavoro prendiamo il filo lo portiamo sul davanti e lo carichiamo col filo, ripuntiamo l’uncinetto nella catenella e lo portiamo di nuovo nel retro e prendiamo il filo riportandolo sul davanti e caricando di nuovo il filo e per l’ultima volta facciamo passare l’uncinetto attraverso la catenella portandolo nel retro, prendendo il filo e riportandolo davanti e caricando il filo; adesso con il filo caricato chiudo tutte le asole e facciamo una catenella per chiudere il lavoro. ora bisogna lavorare una maglia bassa nello spazio successivo e poi facciamo il punto puff dove abbiamo fatto la maglia bassa precedente e ripetiamo i passaggi di prima. Procediamo in questo modo fino alla fine della riga.

Facciamo tre catenelle e giriamo il lavoro, saltiamo la prima maglia e andiamo nella successiva e facciamo una maglia bassa poi facciamo il punto puff facendo passare l’uncinetto nel punto di chiusura del punto sottostante e ripetiamo il procedimento prima descritto. Ora saltiamo due maglie e facciamo una maglia bassa nella successiva e poi facciamo il punto puff nel punto di chiusura del puff sottostante e ripetiamo questi passaggi per tutta la riga. Per le prossime righe dobbiamo ripetere i passaggi di questa riga. Facciamo un totale di 20/22 righe e contorniamo tutto il lavoro a maglia bassa: inseriamo l’uncinetto nel punto di chiusura e facciamo 2 maglie basse, poi puntiamo l’uncinetto nella catenella sul bordo e facciamo altre due maglie basse e continuiamo così per tutto il lato, adesso facciamo un aumento alla catenella dell’angolo e facciamo una maglia bassa, una catenella e una maglia bassa e poi facciamo una maglia bassa per ogni catenella che ci sono nel lato, nell’angolo facciamo un altro aumento e ripetiamo i passaggi del lato parallelo fino all’angolo dove faremo un altro aumento e lavoreremo una maglia bassa in ogni maglia sottostante. Tagliamo il filo e chiudiamo con l’asola di chiusura nascondendo il filo nel lavoro. Adesso dobbiamo realizzare i laterali quindi avviamo tante catenelle per quanta larghezza vogliamo dare alla borsa (in questo caso ho avviato 6 catenelle). Adesso torniamo indietro e facciamo una maglia bassa in ogni catenella per un totale di 5 maglie, prima di girare il lavoro facciamo una catenella, voltiamo il pannello e facciamo una maglia bassa inserendo l’uncinetto in ogni spazio che si è creato tra le maglie sottostanti. Facciamo salire il lavoro per 6/7 righe e lo cuciamo a maglia bassissima direttamente nella borsa bloccando insieme una maglia della borsa e una del pannello. Ripetiamo anche con l’altro pannello e infine applichiamo la parte superiore della Chiusura a cartella, nel centro di uno dei lati corti invece per la parte inferiore ci aiutiamo con un po’ di fettuccia che bloccheremo tra la griglia interna e la struttura esterna, poi chiudiamo bene le alette e la leghiamo alla borsa aiutandoci con l’uncinetto; faremo passare le estremità del filo tra i punti puff portandoli all’interno della borsa e le blocchiamo con dei nodi e nascondiamo i fili in eccesso tra i punti puff.

Per la tracolla ho utilizzato una tracolla a catena argentata a cui ho fatto passare in mezzo la fettuccia così da impreziosirla.

Fammi sapere con un commento se conoscevi già questo punto e quale borsa è la tua preferita 😉

Seguimi per restare sempre aggiornato e non perderti i prossimi post! 😘


Cuscino di Cotone ai ferri con trecce

Ci sono vari modi per abbellire ed adornare la casa e i cuscini sono diventati un elemento di arredamento di cui non si può proprio fare a meno.

Per chi sa lavorare a maglia non è difficile realizzare dei cuscini di lana o di cotone, occorrono una coppia di ferri che si adatti alla lavorazione del cotone (di solito nella targhetta del gomitolo è indicato il numero di ferri ideale), cotone del colore preferito, ago di lana o cerniera per le rifiniture.

Prima di iniziare il lavoro create un campione dei punti desiderati, si tratta di un quadrato lavorato a maglia o ad uncinetto per verificare la tensione del filo utilizzato rispetto al lavoro che si vuole fare così si può capire se questo è troppo rigido o morbido e quindi ci eviterà problemi a lavoro iniziato. I punti da utilizzare e combinare sono molteplici e dipende da quanto siete esperti nel lavoro a maglia, da quanti punti conoscete e soprattutto dalla vostra creatività.

Per chi non ha mai imparato questa tecnica, può realizzare il cuscino utilizzando maglie o copertine che non si usano più o comprando tessuti già lavorati a maglia. In questo caso occorre uno stampo di carta quadrato o rettangolare, ritagliare due quadrati dalla maglia e cucire insieme tre dei quattro lati, adesso il cuscino sta prendendo forma e bisogna riempirlo con gommapiuma o spugna morbida; infine abbiamo due opzioni: cucire l’ultimo lato con ago e filo oppure aggiungere una cerniera.

Nella gallery qui sotto puoi vedere due lavori che ho realizzato a maglia utilizzando sia il cotone che la lana:

Cuscino di cotone: ho fatto una serie di trecce alternando le più semplici a quelli più complesse, ho cucito insieme i lati del cuscino con un ago di lana (con la cruna grossa) e lo stesso cotone così da ottenere una rifinitura senza difetti.

Copertina di lana : dopo aver realizzato la coperta ( anche qui alternando trecce semplici e complesse) l’ho cucita insieme ad un plaid bianco ottenendo una coperta con due strati, uno decorativo (quello di lana) e uno funzionale ( il plaid) che non si rovina.

Date libero sfogo alla vostra fantasia ed immaginazione per creare cuscini e coperte che meglio soddisfano le vostre esigenze, fatemi sapere con un commento se queste proposte vi piacciono e non perdetevi i prossimi post! 😉😘


Sottobicchieri in Macramè

Il Macramè è un merletto creato secondo un’antica tecnica marinara con filati intrecciati e annodati tra loro, senza l’ausilio di aghi o uncini. A seconda del diametro della corda impiegata, il prodotto della lavorazione è destinato ai più diversi utilizzi, dall’abbigliamento alla tappezzeria.

Questa forma di artigianato si è ritagliata una porzione speciale nel mondo contemporaneo, diventando star sui social infatti le creazioni in macramé sono un vero e proprio trend social. Per quanto riguarda la decorazione della casa grazie al macramé si può aggiungere un tocco boho-chic alla propria abitazione.

Oggi ti propongo un sottobicchiere dove il filo si tesse fino a formare un treccia continua e uniforme.

IMG_7085

Segui questo TUTORIAL 👇 e anche tu potrai fare questo bellissimo sottobicchiere 😉

Se ti appassionano questi sottobicchieri, ma in generale ti diverti a creare modelli fai da te, non perderti i prossimi post! 😉


Costumi Cotone all’uncinetto

La stagione estiva è ormai alle porte, il caldo è già arrivato e con loro anche la voglia di mare dove il costume perfetto è l’imperativo. Tra le ultime tendenze è tornato il costume crochet, realizzato all’uncinetto.

Ideale per chi, come me, ama il vintage uno dei filoni più seguiti per quanto riguarda la moda beachwear; unico ed originale è il costume ideale per chi ama il fai da te da sfoggiare in spiaggia e in vacanza.

Il primo modello che ci viene in mente è quello a triangolo. Essendo il tessuto molto cedevole è anche il più semplice da tenere su. Vi consiglio di usare un filato in cotone elasticizzato perchè risulta facile da lavorare, è fresco, più leggero rispetto al 100% cotone, ed asciuga più velocemente.

Quindi se hai la passione per il fai da te ti propongo alcune idee da cui trarre ispirazione 😉

IMG_6531

IMG_6530

IMG_9847

IMG_9806

 

Quale tra queste proposte ti piace di più? Fammelo sapere con un commento! 😘


Borsa di cotone ai ferri

La borsa è un accessorio fondamentale per la donna e contiene di tutto: dal portafoglio, alle chiavi, dal cellulare ai cosmetici con specchietto annesso. Però negli ultimi decenni non è più considerata solo come un contenitore di oggetti ma anche come un accessorio  glamour che arricchisce e completa il look.

Se hai la passione delle borse fai da te ti propongo tre idee da cui trarre ispirazione perché il lavoro ai ferri è un’altra arte che mi appassiona ❤ e siccome amo le trecce le ho realizzate anche nelle borse.

Pochette ai ferri 

IMG_6524

Borsetta Elegante

IMG_6518

Borsa a Tracolla 

Borsa cotone bianca

Come vedi una borsa realizzata con i ferri può completare l’outfit con un tocco originale ma al tempo stesso elegante.

Borsa cotone bianca 1

Fammi sapere con un commento quale borsa è la tua preferita ❤

Non perderti prossimi post con tantissime novità! 😉